Storia

Endogeno ed autosostenuto, così si presenta il Distretto Industriale del Mobile Imbottito di Matera e Montescaglioso, la cui nascita si fa risalire al 1955, ad opera di poche imprese artigiane, operanti nei settori della falegnameria, tappezzeria e produzione di salotti, dislocate fra Basilicata e Puglia, nei comuni di Matera, Altamura e Santeramo in Colle.

Il numero di aziende crebbe sensibilmente, fino ai primi anni sessanta, consentendo la definizione di un’area di sistema integrata, specializzata nel comparto del mobile imbottito.
Alla base di questo processo ci fu l’imitazione imprenditoriale, favorita dall’endemica presenza di competenze diffuse nei settori della falegnameria, maglieria e lavorazione del cuoio.
La fine degli anni ’60 segnò un brusco arresto della crescita del settore, ma gli imprenditori del Distretto seppero sfruttare in loro favore questo momento all’apparenza negativo. 
Attivarono una serie di innovazioni di processo, utili ad ottenere una profonda trasformazione del settore, grazie all’utilizzo di nuove tecnologie, all’adozione di innovazioni gestionali e soprattutto puntando sulla qualità del prodotto.
Gli anni ’70 furono quindi vissuti all’insegna della nuova fase di crescita dell’indotto nell’area murgiana, rianimata da questa ventata innovativa che la specializzazione produttiva dell’indotto aveva portato.
Gli anni ’80 segnarono poi la reale fase di crescita dell’area del Distretto, in quanto l’industrializzazione diffusa consentì di raggiungere una standardizzazione del prodotto, che favorì la penetrazione ed il successo nei mercati internazionali di alcune aziende del Distretto, con una ricaduta benefica su tutta la filiera produttiva.
Nell’ultimo lustro il distretto industriale si è affermato come il distretto industriale di punta di tutto il Mezzogiorno e, nel contempo, uno dei sistemi economico-produttivi più interessanti e di maggior successo nella scena internazionale degli ultimi anni.
Attualmente il distretto è nello stadio di maturazione, caratterizzato dalla presenza di alcune grandi imprese leader che guidano ed orientano una fitta rete di piccole e medie imprese a loro collegate da un sistema di relazioni, che oggi appare ormai tendenzialmente stabile e fortemente strutturato.
Negli ultimi anni, si è avvertito un brusco ridimensionamento delle unità locali attive: la crescita del numero di imprese appare in fortissima discesa e sembra attestarsi sugli stessi valori di quelli relativi alla metà degli anni ’90. Più specificatamente, a seguito di un puntuale aggiornamento dei data base delle imprese attive nel distretto, è possibile affermare che al marzo 2007 nel territorio distrettuale lucano sono attive 46 imprese, mentre nel territorio distrettuale pugliese sono attive 117 imprese. Si evidenzia, quindi, un brusco ridimensionamento della numerosità delle imprese lucane ed un progressivo spostamento e consolidamento del distretto reale in territorio pugliese, nonché un altrettanto brusco ridimensionamento in termini occupazionali, con una perdita di circa 5.000 posti di lavoro nell’arco temporale 2003-2007. In tal senso, gli occupati del distretto si attestano attualmente a circa 8.000 unità.
 
trovaziende
Cerca Aziende




Vai alla lista completa di Fiere ed Eventi.

Sede istituzionale: Locali Ipogei Piazza S. Francesco sn 75100 Matera | Sede operativa: c/o Confindustria Basilicata Via XX Settembre, 3 75100 Matera
mappa del sito - note legali - privacy